Venezia 77, il Premio Fedic assegnato al film “Miss Marx” di Susanna Nicchiarelli

Condividi

La Giuria del premio FEDIC (Federazione Italiana dei Cineclub), giunto alla 27° edizione, presieduta da Paolo Micalizzi e composta da Ugo Baistrocchi, Alfredo Baldi, Carlotta Bruschi, Massimo Caminiti, Giuliano Gallini, Carlo Gentile, Massimo Giraldi e Chiara Levorato , ha attribuito il Premio FEDIC destinato “all’opera che meglio riflette l’autonomia creativa e la libertà espressiva dell’autore” al film:

MISS MARX
DI SUSANNA NICCHIARELLI
(VENEZIA 77)
Per la capacità di rendere lo spessore culturale di Eleanor Marx ma anche le sue contraddizioni come donna e di attualizzarne il discorso politico mettendo in primo piano il tema dell’ingiustizia sociale.

La Giuria assegna inoltre una Menzione speciale FEDIC al film:

ASSANDIRA
DI SALVATORE MEREU
(VENEZIA 77)
Rappresenta il conflitto generazionale e il contrasto tra tradizione e innovazione socioeconomica coinvolgendo gli spettatori nella interpretazione dei sentimenti dei personaggi e del loro rapporto con la madre terra.

Inoltre una giuria, presieduta da Alfredo Baldi e composta da Laura Forcella Iascone e Luciano Volpi, ha attribuito una Menzione speciale FEDIC per il miglior cortometraggio a:

FINIS TERRAE
DI TOMMASO FRANGINI
(SIC@SIC)
Storia di una solitudine che decide di scomparire silenziosamente per non dare più fastidio al prossimo. Vigorosa messa in scena di un problema esistenziale reale e sentito da parte di un giovane regista che sa raccontare storie, emozionare e usare magistralmente la macchina da presa.

I premi saranno consegnati sabato 12 settembre, ore 11.00, presso lo Spazio della Fondazione Ente dello Spettacolo ( Sala Tropicana 1 – Hotel Excelsior/Lido di Venezia).