Festival Top

Festival del Cinema live nel rispetto delle norme di sicurezza sul Coronavirus

La Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia e la Mostra del Nuovo Cinema di Pesaro si faranno. Se ne è avuta conferma in questi giorni, ed è una buona notizia per i cinefili che facevano molta fatica ad accettare di correre il rischio di dover rinunciare a queste due importanti manifestazioni o a doverle seguire soltanto online, perché la partecipazione di persona è un momento di aggregazione importante, anche se bisognerà rispettare le regole che saranno imposte a causa del Coronavirus.

LA MOSTRA DI VENEZIA. Sulla Mostra di Venezia (settantasettesima edizione) oltre alla conferma da parte del Presidente della Biennale Roberto Cicutto e del Direttore artistico Alberto Barbera, c’è anche l’importante dichiarazione del Governatore del Veneto Luca Zaia che afferma che la Mostra si farà. Circa le sue caratteristiche non si hanno tante notizie, ma in effetti è ancora presto visto come si sono sviluppate le cose. Si sa che Presidente della Giuria sarà Cate Blanchett, e questa è già una buona notizia dato il rilevante spessore dell’attrice . Le ipotesi che si fanno è, ed è comprensibile, che ci saranno meno film provenienti dagli altri Paesi dove l’epidemia si è sviluppata con differenti tempistiche. Però potrebbe esserci più Italia e tra i film che saranno presentati “Tre piani” di Nanni Moretti sul quale si hanno notizie che è tratto dall’omonimo romanzo di Eshkol Nevo ambientato a Israele, nei pressi di Tel Aviv e che invece si svolgerà in Italia. Nel cast, Alba Rohrwacher, Riccardo Scamarcio, Margherita Buy, Adriano Giannini. Potrebbe esserci poi, si dice, una selezione di film che dovevano essere proiettati al Festival di Cannes e che alla Mostra di Venezia avrebbero l’anteprima. Certo per Venezia ci saranno molti problemi da risolvere soprattutto in termini di sicurezza, come evidenzia anche Paolo Del Brocco, ad di RaiCinema che afferma anche che su una cosa tutti sono d’accordo, e cioè che il cinema italiano deve ripartire e che lo svolgimento della Mostra di Venezia è un buon segnale.

LA MOSTRA DI PESARO. La Mostra di Pesaro dal canto suo ha già annunciato alcune notizie tra cui una molto importante, e cioè che la Retrospettiva sarà dedicata al regista Giuliano Montaldo, che quest’anno compirà 90 anni. Oltre alla retrospettiva dei suoi film, l’omaggio prevede una tavola rotonda e una pubblicazione monografica a cura di Pedro Armocida e Caterina Taricano edita da Marsilio nella collana Nuovocinema fondata da Lino Miccichè. La cinquantaseisima Mostra si svolgerà dal 22 al 29 agosto e sarà organizzata, dichiara il direttore Pedro Armocida, in una forma adattata alle possibilità del momento e in cui verranno privilegiati gli spazi all’aperto come il Cinema in piazza. Sarà poi una Mostra ancora attenta al nuovo cinema grazie alla selezione del concorso internazionale che quest’anno ospiterà lavori di ogni formato e durata e non solo di autori e autrici esordienti. Insomma, conclude Pedro Armocida, un’apertura totale al nuovo e al cinema più diverso che da ogni parte del mondo troverà la sua giusta collocazione a Pesaro.

ISCHIA FILM FESTIVAL. Si farà anche Ischia Film Festival, concorso cinematografico, giunto alla diciottesima edizione,dedicato alle location. Si svolgerà dal 27 giugno al 4 luglio e sarà , come dice il titolo “Ischia Film Festival Live”, dove Live ha il significato doppio, spiega il fondatore e direttore artistico Michelangelo Messina, di vivo, anche se si farà in forma ridotta di spazi, e di collegamento online(ischiafilmfestivalonline.it) con molti degli autori che hanno deciso di partecipare con le loro opere al concorso di quest’anno(oltre 70 film in competizione). Le presenze dal vivo annovereranno ospiti prestigiosi del cinema nazionale e internazionale: ne interverranno sette presentando le loro opere ad un ridotto pubblico alla Piazza Armi del Castello Aragonese.

Paolo Micalizzi