Festival

Successo per la 16^ edizione di Fedic Scuola Film Festival

Platea affollatissima per il Fedic Scuola Film Festival giunto alla sedicesima edizione che nelle giornate del 15 e 16 novembre hanno registrato il tutto esaurito al Cinema Garibaldi di Carrara. Due giornate piene di cortometraggi, film e incontri dove i ragazzi provenienti da diverse regioni d’Italia hanno potuto “vedere il Cinema” non soltanto sullo schermo ma anche attraverso le parole degli autori che hanno realizzato le loro opere.

Nella mattina oltre alle proiezioni, sono stati assegnati i premi ai vincitori dei cortometraggi finalisti di cui la giuria composta dal Presidente Luigi Parisi (regista), Nino Celeste (direttore della fotografia), Lorenzo Caravello (Presidente Fedic), Ludovico Orlandi (esperto di cinema) si è espressa nel valutare le moltissime opere pervenute.

I premiati infine, sono stati “Perfection” dell’ I.C. Taggia (IM), “Cristallo” del Liceo Classico Minghetti, “1440” del Liceo Scientifico di Palmi (RC), “Lost in Prato” della scuola A. Gramsci – Jn. Keyns di Prato, “Rifugio” della scuola media Balletti, Quattro Castella (RE) e “Lib(e)ri” della Scuola Superiore II Scarpa-Mattei (VE).

L’evento è proseguito con la presentazione del divertentissimo film di Pio Bruno “ELISIR- Ajò” e del lungometraggio drammatico “RWANDA” di Riccardo Salvetti che si era già fatto apprezzare in moltissimi festival cinematografici. A presentarlo è stato il D.o.P. (direttore della fotografia) Massimo Gardini raccontando che il luogo africano è stato ricostruito totalmente in una zona vicino Forlì, in Italia, perché il budget ridottissimo – una conditio sine qua non dei film indipendenti – non avrebbe certo permesso spostamenti all’estero. E il risultato è stato strabiliante. Con attori davvero in parte, una regia vellutata e violenta al tempo stesso, in grado di emozionare, sensibilizzare, commuovere. La giornata successiva è iniziata con una sala nuovamente gremita per seguire la Masterclass tenuta dal regista Luigi Parisi (quello di l’Onore e il Rispetto e tante altre serie tv targate Mediaset). Parisi ha raccontato degli esordi, della sua passione per l’action, il thriller e l’horror che coltiva ancora attraverso una produzione autonoma di cortometraggi e che spesso, nonostante i costi di realizzazione prossimi allo zero, finiscono anche in America, in festival di genere (come The strange case of Emily Grey e il recentissimo Mirror Midnight). Il regista ha poi risposto alle domande dei giovani studenti e ottenuto un riconoscimento consegnato direttamente dalla Responsabile Nazionale Fedic Scuola Laura Biggi (che ha anche presentato tutta la manifestazione) coadiuvata dietro le quinte dal Presidente Fedic Lorenzo Caravello.

Sono intervenuti inoltre Nedo Zanotti, simpaticissimo cartoonist italiano, famoso per moltissime animazioni iniziate ai tempi di Carosello e i registi-autori Emanuele Valla e Dario D’Ambrosio con la presentazione del film “Twelve Conversation” girato a Seattle in America, totalmente autofinanziato (che nulla ha da invidiare a film più costosi di medio budget).

L’allegria è continuata e si è conclusa presso il ristorante La Drogheria di Carrara per festeggiare il ventennale di Fedic Federazione Italiana Cineamatori con tanto di torta con il logo Il Cinema che cresce, creato e disegnato proprio da Zanotti tanti anni prima. Due giornate indimenticabili che hanno riunito tanti giovanissimi e professionisti del settore. E visto che tutto è stato davvero perfetto, ci chiediamo già cosa ci riserveranno Laura Biggi e Lorenzo Caravello per la prossima edizione…

Cecilia C. MAESANO MONORCHIO