News

La produzione Fedic al concorso internazionale Unica 2019

L’unico e indimenticabile (a detta di tutti gli amici UNICA) incontro e concorso internazionale UNICA organizzato in Italia dal Cineclub Delta del Po, che vide Rolf Mandolesi, Anna Quarzi e Carlo Menegatti nel comitato organizzatore, risale al 1992. Ogni anno si svolge in un altro paese membro dell’UNICA. Con l’attuale presidente, lo scozzese Dave Watterson, UNICA si è maggiormente aperta ai paesi dell’Est, facendo in modo che quasi ogni secondo anno il congresso si è svolto in un paese dell’est, Russia, Slovacchia, Romania, Bulgaria, Reppublica Ceca. L’anno prossimo sarà in Inghilterra a Birmingham, il regalo di addio dell’attuale presidente, che dopo 8 anni lascerà il suo incarico.

L’edizione 2019 è tornata in Olanda, precisamente a Zeist, cittadina che si trova nel centro del paese a circa un’oretta da Amsterdam, e a 10 chilometri da Utrecht, dal 24 al 31.8.2019. Quest’anno è anche il turno per il giurato italiano o meglio per la giurata, Vincenzina Di Bartolo, del Gruppo Cineamatori delle Apuane, autrice di sceneggiature, e insegnante di francese, quindi ideale per il concorso internazionale UNICA, grazie anche alla sua, oserei dire, seconda lingua il francese.

E ancora il giovane Brian Antonio Mezzacappa partecipa al workshop giovani, ed è alla sua seconda esperienza UNICA, dopo il workshop sull’animazione a Blansko nel 2018. La presenza italiana quest’anno conta ben 6 persone, tra cui un cineamatore del Super8& Video Club Merano FEDIC.

UNICA 2019 ha presentato 150 corti, provenienti da 28 paesi. La qualità presentata è stata in linea con gli anni scorsi, ma non esaltante. Abbiamo comunque visto qualche piccolo gioiello cinematografico, film che hanno giustamente vinto la medaglia d’oro.

La giuria era composta da:

Vincenzina Di Bartolo – Italia – Cine Club delle Apuane – Insegnante, sceneggiatrice

Johanna Maria Paulson  Estonia – Produttrice – Sceneggiatrice – Regista

Denis Nold – Francia – Cineamatore nonché pilota

Tomas Drozdowicz – Polonia – Regista e documentarista

Rob van Maanen – Olanda – Presidente giuria – operatore

 

L’Italia ha presentato 6 film al concorso, scelti dalla commissione composta da Vivian Tullio, Paolo Micalizzi, e Jacqueline Pante. Una scelta che è risultata sufficiente, ma non abbastanza per essere considerata degna di discussione per una possibile medaglia. I film presentati erano:

 

Elaborazione di una madre

Edoardo Pappi – CC Sedicicorto Forlì – 2017 – – Categoria giovani – soggetto

Laura, la rossa

Di Gerhard Pichler – S8&Video Club Meran FEDIC – 2019 – Documentario

Tutti per uno

Aldo Pellati – S8&Video Club Meran FEDIC – 2018 – Documentario

La forma delle nuvole

Brunella Audello e Vittorio Dabbene – CC Piemonte Torino FEDIC – 2017 – Soggetto

Il sogno interrotto

Giorgio Sabbatini – CC Piemonte Torino FEDIC – 2017 – sperimentale

 

Per la prima volta c’è stato un premio del pubblico che è stato vinto dal film coreano Pie are Squared. La giuria è stata severa, ma corretta. Particolare attenzione ha attirato il progetto della registra inglese Kate Sullivan, che ha raccolto molte presentazioni dei cineclub, tra cui anche molti club italiani, in piccoli film, che ha distribuito tramite codici QR di modo che tutti possano vedere come lavorano e operano altri cineclub nel mondo.

Jacqueline Pante