News

Fedic Scuola: bellissima esperienza del Campus NaturalmenteCinema a Cagliari

Si è svolto dal 15 al 22 Luglio a Cagliari il Campus NaturalmenteCinema di Fedic Scuola, giunto alla VI edizione, in collaborazione con il locale cineclub Fedic presieduto da Pio Bruno. Come ogni anno il gruppo dei giovani partecipanti (età 12/15 anni) era formato sia da studenti locali che in serata rientravano a casa che da ragazzi di diversa provenienza giunti nella città sarda proprio in occasione dell’esperienza formativa residenziale. Una vacanza culturale all’insegna del “fare cinema” che ha coinvolto ragazzi e adulti impegnati nella realizzazione di un cortometraggio.

La storia (soggetto e sceneggiatura) è stata ideata e scritta da Pio Bruno, che come docente da anni produce film con i propri studenti, di cui uno molto apprezzato, “Le Collier”, realizzato in lingua francese. La trama del film, a cui non è ancora stato assegnato un titolo definitivo, parte dal desiderio di conoscere i segreti della longevità sarda e quindi la ricerca di un fantomatico elisir di lunga vita. Non mancheranno per i nostri protagonisti avventure rocambolesche, incontri insoliti e situazioni quasi paradossali. Nelle riprese sono stati coinvolti anche attori professionisti come Toty Resta, Franca Todde e Guglielmo Aru che integrandosi perfettamente con lo spirito ludico del cast di giovanissimi hanno interagito con grande naturalezza, ironia ed empatia, e recitando in sardo hanno conferito una suggestiva nota di colore. Nel corso della settimana il set si è spostato dai luoghi più noti e suggestivi di Cagliari, come ad esempio il bastione di S. Remy, sempre gremito di turisti che curiosi e attenti osservavano e talvolta chiedevano informazioni, a location meno note e frequentate ma di indiscussa bellezza scenica.

La dicitura NaturalmenteCinema, oltre ad essere un chiaro gioco di parole vuole essere un invito alla scoperta, conoscenza e valorizzazione dell’ambiente circostante sia a livello antropico che naturalistico. Per questo motivo ai ragazzi sono state proposte visite guidate sia in luoghi di cultura come i famosi ed antichissimi Nuraghe, la Cineteca Sarda, che esperienze esplorative sulle belle spiagge della costa cagliaritana per osservare l’ambiente marino: l’acqua limpida, le dune di sabbia e le lagune popolate da numerosi ed eleganti fenicotteri.

Lo staff tecnico e organizzativo composto da diverse persone è stato molto efficiente e soprattutto si è creato da subito un buon clima di collaborazione e suddivisione di ruoli. Ad ogni annualità la crescita personale e professionale è garantita, non solo per i giovani partecipanti, ma anche per gli adulti che cercano di acquisire competenze sempre più elevate e performanti. Le riprese sono state effettuate da due operatori video Lorenzo Caravello e Tore Iatorno Asta con videocamere Sony, alcune scene sono state girate con la Go Pro 7, è stato inoltre utilizzato un microfono esterno; si sono cimentati a turno nel ruolo di “ciakkista” coloro che in quel momento non erano impegnati nell’interpretazione di ruoli di scena. Le intense giornate sarde di caldo, sole e vento che seppur piacevole interferisce con l’audio delle battute, sono trascorse in fretta e, come sempre ci si trova l’ultima sera con un po’ di nostalgia per il viaggio che volge al termine.

Ed eccoci ancora in cineteca, luogo da cui abbiamo iniziato questo percorso, e che sentiamo adesso appartenerci sempre più. Presenti per la proiezione del backstage: Cristiano Tanas presidente dell’associazione nazionale CGS (cinecircoli giovanili socioculturali), Marco Asunis presidente FICC (Federazione Italiana Circoli Cinema), Antonello Zanda direttore della cineteca sarda e il consigliere comunale Umberto Ticca.

La mattinata prosegue con la consegna degli attestati di partecipazione a tutti coloro che hanno preso parte al progetto sia come interpreti che come staff tecnico e con le immancabili foto di gruppo, gli abbracci e i saluti sinceri e un po’ commossi. Ora che tutto sembra concluso, in realtà sappiamo che soltanto le riprese sono terminate, il film ha ancora bisogno di tutto l’impegno e la competenza tecnica dello staff per vedere la luce, anzi… il buio della sala. L’anteprima è prevista per novembre all’interno del Fedic Scuola Film Festival a Carrara.

Laura Biggi
Responsabile Nazionale Fedic Scuola

PHOTOGALLERY