News

DUE NUOVI PREMI A ROLF MANDOLESI

di Paolo Micalizzi

Apprendiamo con molto piacere che Rolf Mandolesi continua a mietere successo a Festival internazionali. Al Festival di Rychnov nella Repubblica Ceca nella categoria Documentari gli è stato attribuito il 3° premio, ex aequo, al suo “Uomini” (1988) in cui coglie con il suo sguardo attento di autore i pescatori di un villaggio africano nella loro inumana fatica per un misero compenso. Al Festival di Shumen in Bulgaria ha ricevuto invece il premio per la fotografia per il documentario “Ramadan”. In quest’opera del 2011 Rolf Mandolesi getta uno sguardo nel mondo islamico documentando il periodo in cui uomini e donne hanno l’obbligo del digiuno e dell’astinenza dal fumo e dai rapporti sessuali, dall’alba al tramonto. Due opere molto significative nella produzione di quest’autore storico della Fedic che dal 1962 ad oggi ne ha realizzate una sessantina nella convinzione che “il corto indipendente è un prodotto vivo perché libero, spontaneo ed attuale, che ricerca non conformistici contenuti ma nuove vie conoscitiva, testimonianza civile, denuncia sociale, recupero memoriale nonché espressione artistica”. Un cinema, aggiunge, dove” è importante proporre tematiche che non siano scimmiottature delle produzioni commerciali”.

“Uomini”
“Ramadan”

Tanti complimenti a Rolf, che all’età di 87 anni continua a riscuotere meritati consensi a livello internazionale grazie alla qualificata produzione che ha saputo realizzare.