Corto Fiction, successo per la 19^ edizione a Chianciano Terme

Condividi

E’ stata una delle edizioni tra le più belle il 19° Corto Fiction Chianciano Terme 2019 che si è svolto il venerdi 23 e il sabato 24 Agosto. Si è aggiudicato il Premio come miglior cortometraggio dal Film Breve “In zona Cesarini” di Simona Cocozza. A ritirare il premio è intervenuto l’attore Domenico Aria a cui è andata una menzione Speciale come miglior attore.

Così il folto pubblico votante in Sala Fellini del Parco Acquasanta ha decretato il vincitore, una commedia di quindici minuti assai brillante e spiritosa accolta da numerosissimi applausi, cosa accaduta anche per tutte le opere finaliste come: “ Testimoni silenziosi” di Irene Magnani Tema Spirituale, “ Mercurio” di Michele Bernardi Premio La Memoria, “ Muse” di Stefano Scaramuzzino Miglior Comedy, “ Elvis” di Andrea Della Monica Premio Cavallo Alato, “ Il mondiale in piazza” di Vito Palmieri il Tema Libero, “ Le colline di Armandino” di Francesco Corbini il Premio Fellini, “ Aida” di Mattia Temponi Premio della Critica, “ Nomofobia” di Ado Hasanovic Premio Sociale, “ Macerie” di Franco Ligalupi Miglior Fedic, “ The bag” di Giacomo Buongarzoni Miglior Soggetto.

Premio Comico Domenico Aria

Il motto di questo Corto Fiction era: L’Arte è il ponte che unisce il visibile all’invisibile, una unione che si è concretizzata con tutti gli Autori intervenuti, un pubblico numeroso e partecipe in entrambi i giorni, le Autorità locali hanno consegnato i vari premi di categorie diverse, tra loro il critico cinematografico Paolo Micalizzi a rappresentare la Fedic Nazionale. L’Associazione Culturale “Immagini e Suono” con Lauro Crociani ha curato nei dettagli ogni cosa per farne dell’evento uno spettacolo accattivante e al contempo pieno di valori e riflessioni.

Corto Fiction ha il sostegno del Comune di Chianciano Terme, Banca Cras Credito Cooperativo Toscano-Siena, Terme di Chianciano, Federalberghi, Proloco, Lions Club di Chiusi, Micbat Fedic, Tele Idea.

Venerdì pomeriggio c’è stato un bell’intervento di Marco Fè e Edoardo Profumo relativo alla tematica spirituale di alcune opere. Il sabato mattina si è svolto il tradizionale “Salotto Fedic” dove gli Autori e registi si sono incontrati per parlare e confrontarsi sul settore audiovisivo. Il festival è stato presentato da Emanuela Cioli e Fabio Pirastu entrambi impeccabili. Felici e appagati i componenti di Immagini e Suono hanno dato appuntamento al prossimo anno, sarà il ventennale di Corto Fiction che coinciderà con il centenario della nascita di Federico Fellini, nei prossimi mesi il gruppo avrà da pensarci in piena libertà di scelte, come sempre protagonisti del proprio cammino con una forte identità positiva nel settore dei Festival dei cortometraggi.