Condividi

Un’anteprima in grande stile quella svoltasi sabato 1° settembre 2018, alle ore 21:00 al Lido di Venezia, presso l’Auditorium S. M. Elisabetta al Lido, per il lungometraggio “Rwanda” di Riccardo Salvetti. Il film, in partnership con Sedicicorto International Film Festival e FEDIC – Federazione Italiana dei Cineclub, è stato proiettato in accordo con le Giornate degli Autori. Sala gremita, con un pubblico molto attento in un’atmosfera degna di un grande evento.

Oltre agli autori del film Riccardo Salvetti, Mara Moschini, Marco Cortesi e tutto il cast, sono intervenuti tra gli altri anche Paolo Micalizzi per la Fedic e l’Assessore alla cultura Regione Emilia Romagna Massimo Mezzetti.

Sono previste altre due giornate di proiezioni: domenica 2 settembre (ore 16.00 e 21.00) mentre la giornata del 3 settembre sarà invece dedicata agli incontri con il pubblico e alle interviste con la stampa per poter incontrare gli autori e parte del cast che hanno realizzato il film.

“Rwanda” porta sullo schermo una pagina di Storia che solo in apparenza appare lontana nel tempo e nello spazio, ma che si mostra oggi in tutta la sua disarmante attualità. In una società che si fa sempre più multietnica e globalizzata la coesistenza tra persone provenienti da background differenti presenta sfide che devono essere vinte per assicurare un futuro di pace e cooperazione. Rwanda non solo narra una vicenda che parla al nostro presente, ma lo fa attraverso meccanismi produttivi nuovi. Il set infatti diviene fucina, laboratorio di integrazione e cooperazione: oltre 480 uomini e donne provenienti da 24 paesi dell’Africa Centrale chiamati ad interpretare una pagina del loro stesso passato. Insieme a loro numerosi cittadini ruandesi nel ruolo che fu loro durante i drammatici eventi di quella primavera di sangue che scosse il paese africano nel 1994.